banner2.jpgbanner3.jpgbanner4.jpgbanner1.jpgbanner6.jpgbanner5.jpg

Un esercizio da ufficio

 Un esercizio da ufficio

L'obiettivo di oggi è di fornire un semplice esercizio anche per chi è costretto ad una posizione sedentaria da ufficio, seduto dietro ad una scrivania. Magari non è il vostro caso, ma spesso succede che si avverta qual mal di schiena, con irradiazione al gluteo o posteriormente alla coscia non causato come spesso erroneamente si pensa dal nervo sciatico compresso da un ernia, ma molto più spesso da una tensione a livello delle faccette articolari a livello lombare o tensione muscolare e restrizione fasciale a livello di muscoli che si inseriscono sul bacino, la cui loro funzione è essenzialmente quella di stabilizzazione, ed ai quali fa capo soprattutto il piriforme in quanto spesso imputato a questo genere di parologie. Può essere il caso anche dello sportivo che avverte questa tensione muscolare/dolore in posizione statica seduta, ma che migliora alzandosi e camminando , ma che tuttavia può perdurare una condizione di più facile affaticamento dei flessori del ginocchio (muscoli posteriori della coscia) durante l attività fisica; la sensazione è quella di fatica o come se stesse sopraggiungendo un crampo, o addirittura creare i presupposti per delle recidive di traumi distrattivi agli ischio crurali.
Per eseguire l esercizio accavallo una gamba sull altra in modo da spingere verso il basso il ginocchio della gamba accavallata per renderla parallela al terreno, e nel contempo cerco di mantenere una lordosi lombare ( porto la pancia in avanti); rimango in posizione per 1-2'.

Marco Facchinelli
Dott. in Fisioterapia

 

FacebookTwitterGoogle BookmarksPinterest

©2019 Trentino Trail Running | Template a4joomla