banner2.jpgbanner5.jpgbanner6.jpgbanner4.jpgbanner1.jpgbanner3.jpg

Kungsleden

KungsledenIl Sentiero del Re attraverso la Svezia artica
22.07.16 - 31-07.16

Volevamo condividere con tutti gli amici di Trentino Trail Running questo progetto estivo che vedrà impegnati due di noi assieme ad un grande amico.
Il nostro impegno disinteressato è sempre stato quello di diffondere la passione per la corsa in natura privilegiando il nostro meraviglioso territorio.
Questa volta guardiamo oltre ma con la stessa filosofia e passione.
Questa volta abbiamo sognato in grande, ma sono i grandi sogni a farci muovere, a farci sentire vivi!
Non importa poi se riusciremo a realizzare l'intero percorso o una parte di esso: solo il fatto di averci pensato e provato sarà motivo di orgoglio e soddisfazione!

Di cosa parliamo quindi? Di un grande viaggio lungo il Sentiero del Re.
Il Sentiero del Re è un percorso storico realizzato a partire dal 1928 dallo STF (Svenska Touristföreningen): un itinerario che attraversa la Svezia artica congiungendo Abisko a Hemavan.

 

Un percorso di circa 450 km, con circa 8.100 metri di dislivello positivo e 7400 metri di dislivello negativo, immersi nella natura selvaggia della Lapponia lungo i quali non si incontra traccia dell'uomo se non per la presenza di qualche isolato rifugio o di qualche tenda dei pastori lapponi.
Il Sentiero del Re passa attraverso quattro parchi nazionali di indescrivibile fascino: i parchi di Abisko, Stora Sjöfallet, Sarek e Pieljekaise.
Alla fine di ogni tappa si passerà per piccolissimi ed isolati villaggi.

Di seguito alcune immagini per rendere l'idea dell'ambiente fantastico in cui si sviluppa il Kungsleden.

Kungsleden

Kungsleden

Kungsleden

Kungsleden

 

Il punto di partenza ufficiale come detto è il villaggio di Abisko (nella regione del Norrland; 68°21′0″ N, 18°50′0″ E; 85 abitanti nel 2005), per dirigersi verso sud, fino al piccolo villaggio di Hemavan (Västerbotten; 222 abitanti nel 2010).
Ricchissima la fauna presente: orsi bruni, ghiottoni, linci, volpi artiche, alci. Gli animali vivono in un ambiente protetto, tutelato e volto al mantenimento dell'habitat secondo specifiche leggi governative.
Il nostro intento è quello di percorrere l'intero sentiero in stile "endurance trail" ossia con attrezzatura minima, limitando le soste, alternando corsa e camminata nel tentativo di giungere a Hemavan in 6/7 giorni (solitamente le guide indicano in circa 30/35 giorni il tempo necessario per completare il percorso).

 
Questo il percorso:

Percorso 

 

Il nostro programma prevede di dividere il percorso in cinque tappe .

La prima tappa sarà Abisko - Vakkotavare seguendo il percorso originale che non prevede il passaggio per Kebnekaise - Nikkaluokta (variante per chi vuole salire la cima più alta della Svezia e solitamente conclude il suo percorso a Nikkaluokta).
Giunti a Singi proseguiremo pertanto verso Teusajaure e dunque Vakkotavare.
E' la tappa più lunga con uno sviluppo di 109 km, un dislivello positivo di 1405 m. e un dislivello negativo di 1340 m..
E' la parte più famosa e frequentata del Kungsleden. Il sentiero corre tra aperte colline e montagne alpine con grandi laghi. Si transita anche sul punto più alto del sentiero ai 1150 m. di Tjäktjapasset e si percorre la Tjäktjavagge, valle lunga più di 30 km, passando da Sälka punto famoso dal quale si possono ammirare molte delle più alte cime svedesi.
Dopo Singi si percorrono alcuni altipiani con ampie visuali (una delle valli più belle è Teusadalen) attraversando foreste di betulle ed ampi plateau.

Tappa 1

Tappa 1

 

La seconda tappa ci condurrà da Saltoluokta a Kvikkjokk.
Lo sviluppo sarà di circa 73 km con un dislivello positivo di 1050 m. e un dislivello negativo di 1100 m..
Il paesaggio cambia rispetto alla prima parte del sentiero.
Si incontrano grandi foreste di conifere, il lago Sitojaure, ripide montagne che dominano il Lago Láittaure: uno degli scenari più spettacolari del Sentiero del Re.
In alcuni punti si devono attraversare i laghi con le barche che stazionano sulle rive (devono essercene sempre due su un lato e una sull'altro).
Si attraversa in questa tratta il Sarek National Park.

Tappa 2

 

La terza tappa collega Kvikkjokk a Jakkvik.
Uno sviluppo di 96 km con un dislivello positivo di 2230 m. ed uno negativo di 1970 m..
Una delle parti meno esplorate del Sentiero del Re. Sicuramente l'assenza di rifugi e punti di appoggio per circa 100 km e la necessità di fare alcuni attraversamenti in barca rendono questo tratto molto impegnativo.
Il paesaggio muta ancora; verso est le distese dell'interno della Lapponia mentre a ovest le ripide montagne che precipitano sulla valle. Lunghi tratti all'interno della foresta; altri su piatte colline con una vista incomparabile a vastissima.
Si parte attraversando in barca il Sakkat Lake per poi entrare in un ambiente selvaggio senza tempo. Si lambisce quindi un angolo della Pärlälven National Reserve, un'area storicamente protetta contraddistinta da una foresta di conifere circondata da alte montagne. Da qui si sale sino ad un altipiano al termine del quale si incontra il Tsielekjähkä. Dopo aver attraversato delle colline si segue il fiume Pite. Si susseguono poi foreste e si passa in una zona costellata da piccoli laghi sino a giungere a Vuonatjviken, antico insediamento con un piccolo rifugio. Ancora alcuni attraversamenti in barca sino a giungere a Jakkvik.

La quarta tappa sarà Jakkvik - Ammarnäs
Lo sviluppo di questa tappa sarà di circa 83 km con un dislivello positivo di 1740 m. ed uno negativo di 1670 m.
La prima parte è caratterizzata dall'alternarsi di foreste e colline passando da una valle all'altra. Si attraversa il Pieljekaise National Park con una vastissima foresta di betulle. Laghi e paludi contraddistinguono gran parte del percorso e si superano su passerelle in legno. Si attraversa quindi la Svaipa Bird Reserve, area posta a tutela della varietà di uccelli presenti.
Alternando salite e discese si giunge al confine tra il Norrland e il Västerbotten.
Si passa sul versante sud del Biörkfjället fino ad arrivare alla feritle zona del Vindelådalen. Dopo aver attraversato altre aree ricche di uccelli si scende al villaggio di Ammarnäs.

Tappa 4

 

L'ultima tappa ci porterà da Ammarnas a Hemavan
La tappa sarà di circa 78 km con uno dislivello positivo di 1640 m. ed uno negativo di 1290 m.
E' questa una delle parti più interessanti del percorso con paesaggi unici.
Si percorre un tratto di Vindelfjällen National Park. La vista spazia tra foreste di betulle, paludi, laghi e cime alpine con piccoli ghiacciai.
Si raggiunge il secondo punto più alto del percorso nei pressi dell'Aigert Hut.
Si tocca il Tärnasjön lake nel quale si specchiano le alte cime che lo circondano. Si attraversa un arcipelago di laghi percorrendo dei ponticcioli che li collegano uno all'altro. Si attraversa infine la caratteristica Syterskalet, la più angusta valle di tutto il percorso, per poi scendere a Hemavan dove termina il Kungsleden.

Tappa 5

 

I dati essenziali del viaggio

Il 22 luglio 2016 ad ore 13.00 partirà da Milano Linate il volo aereo che ci permetterà di raggiungere Umea alle ore 18.55 (scalo a Stoccolma); verso le ore 01.00 di sabato 23 luglio 2016 si prenderà il treno che ci condurrà ad Abisko dove si prevede di arrivare verso le ore 11.30 di sabato.

Inizieremo quindi a percorrere il Kungsleden sabato 23 luglio 2016 a mezzogiorno circa, contando di completare il percorso entro venerdì 29 luglio 2016 (poco più di 6 giorni!).

Sabato 30 luglio 2016 sarà infatti necessario prendere l'autobus di linea che ci porterà da Hemavan a Umea (circa 8 ore di viaggio); un unica corsa giornaliera.
Il volo di rientro è fissato per domenica 31 luglio 2016 con partenza da Umea alle ore 16.25 ed arrivo a Milano Malpensa alle ore 22.50 (con scalo a Stoccolma e Monaco di Baviera)

 

Chi siamo!

A sognare di percorrere tutto d'un fiato il Kungsleden saremo

Chi siamo!

 

Michele Benamati - Triathlon Trentino
13.09.1970
Partecipazioni a ultra trail (oltre 50km)
2016: BVG Trail - I Pionieri
2015: Tor de Geants
    Ultra Trail du Mont Blanc
    Orobie Ultra Trail
    Lavaredo Ultra Trail
2014: Ultravasan90
    Andorra Ultra Trail - Ronda del Cims
    Vigolana Trail
2013: Ultra Trail du Mont Blanc
    Royal Ultra Sky Marathon
2012: Tor de Geants
    Trans d'Havet
    Lavaredo Ultra Trail
2011: Ultra Trail du Mont Blanc
    Royal Ultra Sky Marathon
    Lavaredo Ultra Trail
    Le Porte di Pietra
2010: Ultra Trail du Mont Blanc
    Swiss Alpin Marathon
2008: Goretex Transalpine Run

Fraccaro Franco - Triathlon Trentino / Trentino Trail Running
27.06.1971
Partecipazioni a ultra trail (oltre 50km)

2016: BVG Trail
2015: Orobie Ultra Trail
    Lavaredo Ultra Trail
    Trail dell'Orsa
    Transgrancanaria
2014: Magredi Mountain Trail 100 mile
    Dolomiti Sky Run
    BVG Trail
2013: Ultra Trail del Lago d'Orta
    CCC
    Trail Verbier - St Bernard - La Boucle
    Gran Trail Rensen
2012: Sellaronda Trail Running
    Le Porte di Pietra
    Ultrabericus Trail

Molinari Luca - Triathlon Trentino / Trentino Trail Running
17.04.1968
2016: BVG Trail - I Pionieri
2015: Orobie Ultra Trail
    Zugspitz Ultra Trail
    Transgrancanaria
2014: Magredi Mountain Trail 100 mile
    Trofeo Kima
    Andorra Ultra Trail - Ronda del Cims    
    BVG Trail
2013: Ultra Trail del Lago d'Orta
    Ultra Trail du Mont Blanc
    Trail Verbier - St Bernard - La Boucle
    Gran Trail Rensen
2012: Sellaronda Trail Running
    Trofeo Kima
    Gran Trail Valdigne
    Le Porte di Pietra
    Ultrabericus Trail
2011: Ultra Trail du Mont Blanc
    Royal Ultra Sky Marathon
    Trail Oasi Zegna
2010: Gran Trail Monte Begua
    Lavaredo Ultra Trail
    Le Porte di Pietra
2008: Goretex Transalpine Run
    Grand Raid du Cro-Magnon
2007: Goretex Transalpine Run

 
Un ringraziamento particolare
Michele Antonelli, titolare di Mountain Sport - negozio di articoli sportivi specializzato per attività outdoor e corsa in montagna (Trento, Piazzetta Lunelli n. 7) e Alberto Penne fondatore di ABC Distribution - società che da anni è distributrice di importantissimi marchi legati al running come Hoka, UD, Skins e Mio (Dimaro, via Tonale n. 26/A), entrambi grandi sportivi e appassionati di sport di resistenza, hanno da subito apprezzato il nostro progetto e si sono proposti di darci un loro contributo per noi importantissimo.
Scarpe Hoka OneOne Speedgoat e zainetto 20/30 litri Ultimate Direction sono quanto di meglio si può utilizzare per una avventura come questa. Altissima qualità e affidabilità! Grazie Michele e Alberto per la fornitura di questo fantastico equipaggiamento!

Materiale

Materiale

 

Da qui a luglio vi daremo altri dettagli sui luoghi attraversati dal Sentiero del Re. Ci avvicineremo insieme a questo grande obiettivo!

 

FacebookTwitterGoogle BookmarksPinterest

Commenti   

 
0 #2 luca molinari 2016-07-04 07:41
Ciao Sabrina,
per le cartine ci sono quelle di Lantmaeteriet; noi le abbiamo acquistate via internet utilizzando questo sito http://www.mapsworldwide.com/sweden/bd06-abisko-kebnekaise-narvik-tourist-hiking-map-15005.htm
Per l'intero Kungsleden sono necessarie sei cartine (che trovi indicate sul sito del STF nella specifica descrizione delle singole tratte di percorso).
Come guida invece molto utile quella di Claes Grundsten "Kungsleden - The Royal Trail through Artic Sweden" (ed. Carreg).
Ciao
Citazione
 
 
+1 #1 sabrina 2016-07-02 09:29
Salve mi interessa sapere se possibile dove ci si procura la cartina del percorso del Sentiero del Re attraverso la Svezia. grazie mille
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

©2017 Trentino Trail Running | Template a4joomla