banner3.jpgbanner2.jpgbanner5.jpgbanner4.jpgbanner1.jpgbanner6.jpg

Dosso di Costalta


Croce di vettaSi sperava di trovare la strada forestale ben innevata ed invece si è presentata in larghi tratti ghiacciata. Il percorso è frequentato da molti ciaspolatori e dunque è quasi sempre percorribile. Utilissimi in ogni caso le scarpe chiodate o i ramponcini da applicare all'occorrenza.
Comunque il percorso è facile.
Si parte dall'ampio parcheggio dello stadio del ghiaccio di Miola di Piné (1006 m.). Il percorso è contraddistinto  dal sentiero n. 404 che ci porta sino in cima.
Passata la località Fovi si prosegue lungo la strada forestale sempre corribile sino al Pra della Casara (1647 m.) con piccola baita.
Qui la forestale finisce e inizia un piacevole sentiero che non presenta mai pendenza impegnative (in assenza di neve sempre corribile).
Pochi metri sotto la cima si esce finalmente in campo aperto ed in pochi minuti si raggiunge la croce di vetta (1955 m.). Di qui fantastica è la visuale sull'intera Valle dei Mocheni da un lato e sull'altopiano di Piné dall'altro lato.
In discesa anziché percorrere a ritroso la strada forestale è possibile "tagliare" molti tratti della via seguita in salita seguendo il più ripido sentiero ben segnalato che ci riporta a Miola.

Andata e ritorno: km 14,38
Dislivello: 990 m.

 

Qualche foto

 


Mappa del giro

 

FacebookTwitterGoogle BookmarksPinterest

©2022 Trentino Trail Running | Template a4joomla